Sei in » Cronaca
26/03/2016 | 11:04

I Carabinieri della stazione di Corsano hanno intercettato nella giornata di ieri un giovane spacciatore che da tempo 'riforniva' la zona di sostanze stupefacenti. Prezioso Ŕ stato l'intervento di Indiano,un pastore tedesco dell'unitÓ cinofila.


Indiano il cane dell'unitÓ cinofila


Corsano. Un altro arresto nel Salento per detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacente. Questa volta la vicenda si è registrata a Corsano, piccolo centro del Capo di Leuca, dove ad intervenire sono stati i Carabinieri della stazione locale, denunciando un giovane del posto. In particolare, i militari sono entrati in azione nella mattinata di ieri e, in collaborazione con il personale del Nucleo Operativo e delle unità cinofile, hanno scoperto e denunciato in stato di libertà O.A. 25enne del luogo, soggetto già noto agli archivi delle Forze dell’Ordine.
 
I Carabinieri da diverso tempo avevano ricevuto alcune segnalazioni relative ad ‘attività strane’ e continui via vai di tossicodipendenti in alcune zone del comune di Corsano. Individuare il pusher però non è stato facile. Ieri, però, il giovane salentino è stato beccato grazie al prezioso intervento di Indiano, il pastore tedesco arruolato nei Carabinieri dell’unità cinofila di Modugno, in provincia di Bari. Indiano, dunque, ha fiutato la presenza di numerosi involucri contenenti in totale nove grammi di eroina e due di hashish. Recuperati anche gli arnesi tipici del ‘mestiere’: un bilancino elettronico, un rotolo di carta stagnola e due sacchetti di plastica, utilizzati per il confezionamento delle dosi. I militari hanno recuperato anche diversi semi di canapa indiana.
 
Tutto il materiale,  stupefacente e non, il bilancino e gli altri oggetti pertinenti al reato sono stati tutti posti sotto sequestro. Per il 25enne, terminate tutte le formalità di rito negli uffici dei Carabinieri di Corsano, è scattata la denuncia in stato di libertà e adesso dovrà difendersi dall’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.






Autore: A cura della Redazione

0 commenti inseriti
Hai gradito l'articolo? Commentalo! |